mercoledì 31 ottobre 2012

Speciale Paranormal October: Il terrore sullo schermo. I consigli di Leo e Federica!


La lista di Federica Frezza
Il dato migliore del fatto che io sia sempre in ritardo con le mie consegne è che quando mi decido, alla fine, vanno sempre bene.
Non credo sia tanto l'urgenza che porta alla perfezione, quanto il fatto che di solito arrivo così all'ultimo che non avanza tempo per riparare alle mie mancanze...
Questa volta parte dell'indecisione stava nel fatto che non sapevo che taglio dare a questa lista, ed è solo adesso che ho preso posizione, quindi eccoti i 10 film che secondo me dovresti guardare ad Halloween (credo che una maratona vera e propria potrebbe risultare eccessiva, poi fai tu), fondamentalmente perché sono quelli che vorrei guardare io, esposti in ordine più che casuale.
Il primo titolo è la scelta di una donna che ha paura (ad ama aver paura), quindi va sul classico:

1- L'Esorcista: ma dico, signori. È del 1973. Non c'ero neanche io nel '73. A mio parere ha come punto forte l'essere una storia di occulto e demoni, di fede, di paradiso ed inferno visti come fisicamente reali quanto la strada in cui abiti. Non è soltanto un film dell'orrore, è una celebrazione della tensione, del disagio che non si disperde nemmeno quando alla fine riaccendi le luci (a meno che saggiamente tu non le abbia tenute accese durante tutto il film).
2- The Shining: credo sia uno dei miei film preferiti in assoluto, non poteva certo mancare in questo piccolo elenco. Jack Nicholson in quello che è probabilmente il suo ruolo migliore di sempre. Anche in questo caso, secondo me il punto non sono le vagonate di sangue (“ascensorate”?), ma l'irrequietezza che ti si infila sotto pelle contagiandoti con una sensazione di pericolo che ti formicola in testa, senza che tu possa riuscire davvero a capire da dove arrivi la minaccia.
3- Frankenstein Junior: adesso tu stai dicendo “EH?”. Beh, non ho detto che sarebbe stata una lista di film dell'orrore, ma una lista di film da guardare ad Halloween! E questo film è a mio parere il migliore Mel Brooks di sempre. È un atto d'amore al genere ed una citazione continua, this is the stuff tee-shirts are made of ;)
4- Rocky Horror Picture Show: un altro dei così detti “oldies but goodies”, vecchiotti ma buoni (1975); è troppo magnificamente strano per saltarlo anche un anno soltanto.


5- Corpse Bride: perché ormai Nightmare before Christmas è una scelta anche troppo facile (e poi la scena degli scheletri che fanno jazz è insuperabile!).
6- Shaun of the dead: l'umorismo britannico al servizio della fascinazione zombie, quel sottile interesse per i non morti che deriva dal terrore che, al di là della scintilla della comunicazione e dell'invenzione artistica, un sacchetto di carne alla ricerca di cibo sia tutto quello che siamo.
7- The Ring: se leggi soltanto la trama è già inquietante di suo. Poi aggiungiamo il dettaglio che il fantasma/cadevere di una bambina morta in un pozzo cola fuori da una televisione con passo imprevedibile ed inarrestabile per massacrare le proprie vittime e la notte insonne è assicurata.



8- The grudge: vedi sopra, anche qui la trama basta da sola. Ma in più qui ci sono inquadrature che ti si bruciano nelle iridi, specialmente quelle che arrivano da una telecamera di sicurezza nel corridoio di un albergo.
9- The ward: in questo caso la storia base non è il massimo dell'effetto sorpresa. E la soluzione del mistero non ti coglie impreparato. Ma quello che succede tra l'ovvio inizio ed il finale un po' cliché è semplicemente terrificante. È uno di quei film in cui esplodi in un urlo prima di accorgerti che stai ridendo per lo spavento.
10- Shutter: arriva all'ultimo posto, ma è in assoluto uno dei film più spaventosi che io abbia mai visto. È scuro, destabilizzante, meravigliosamente spaventoso. Occhio ai volti nelle fotografie e nei riflessi delle porte. E ti sfido a guardare una macchina fotografica con la stessa fiducia, dopo aver visto questo.

I consigli di Leo Sanguedinchiostro
Bene, caro lettore. Ora tocca a me suggerirti qualcosa di adatto per trastullare la tua fantasia nella notte più spaventosa dell'anno. Guardo film horror dalla tenera età di cinque anni cinque anni e la lista dei titoli da proporti sarebbe in realtà lunghissima, ma ho cercato di accorciare il più possibile optando per una serie di pellicole di ampio respiro, in modo da soddisfare sia gli spettatori più assetati di sangue, sia coloro che ci tengono alla serenità dei propri sogni. 


- The Others: probabilmente uno dei migliori e più particolari horror da che ho memoria. Una Nicole Kidman eterea e all'apice della sua bellezza e talento, un'atmosfera cupa, incerta e avvolta dalla nebbia, un mistero di cui la soluzione non è così facile come sembra, colpi di scena ben orchestrati e una fotografia impeccabile per un horror che non ha bisogno di scene splatter per stupire, terrorizzare e tenere col fiato sospeso fino alla fine. Un capolavoro del genere di come non ne girano più da tempo. 
- Orphan: anche qui l'inestricabile mistero che si cela dietro l'inquietante protagonista è il punto di forza che attanaglia lo spettatore e lo costringe a non distogliere lo sguardo. Dopo tanti bambini diabolici visti al cinema, Esther porta una ventata di aria fresca grazie anche ad un'interprete giovane e capace, tanto da farvi desiderare ardentemente di poter prendere a schiaffi il suo angelico viso. Vi sfido a scoprire il suo segreto prima della fine del film!
- Le colline hanno gli occhi: un horror nel senso più letterale del termine, remake perfettamente riuscito dell'omonimo film del 1977, al quale aggiunge un impatto visivo agghiacciante. Il paesaggio bucolico delle colline del Nevada farà da sfondo alla fame di sangue di creature non più umane e, al contrario del film originale, questa volta viene dato un perché alla loro esistenza, emblema di una pesante critica all'America. Crudo, violento, senza speranza e intriso di vendetta, in poche parole, da non perdere.


- Tim Burton's The Nightmare Before Christmas: Poteva mancare l'angolino firmato Tim Burton? Ovvio che no. Io, al contrario della Fred, scelgo sempre la via più scontata e semplice, quindi ti consiglio vivamente, nell'improbabilissimo caso in cui non lo avessi già fatto, di allietare la tua notte di Halloween con questo capolavoro animato in stop-motion targato Disney, probabilmente il migliore fino ad oggi insieme a La Bella e la Bestia. Quella di Burton è un'animazione sui generis che accantona le solite trame di castelli e principesse, dando vita a qualcosa di nuovo, brillante, incalzante, originale, bizzarro, sfaccettato, con una delle migliori colonne sonore di sempre, ambientazioni e personaggi indimenticabili. Una favola nera per grandi e piccoli che riesce nell'intento di mescolare assieme il terrore di Halloween e la magia del Natale. In poche parole, Burtoniano!
- Il mistero di Sleepy Hollow: Sempre Burton, sempre geniale. Questa particolare visione cinematografica del racconto Il cavaliere senza testa, prodotta da nientepopodimeno che Francis Coppola, mantiene le tipiche atmosfere gotiche del suddetto regista grazie ad una palette di varie sfumature di nero per le tetre ambientazioni e un bianco cadaverico per i personaggi che si muovono sulla scena, tra i quali spicca un immenso Johnny Depp senza tutti i fronzoli estetici sotto i quali lo vediamo sepolto nelle sue ultime apparizioni. Non dovete ovviamente aspettarvi un horror da non dormirci la notte, ma ciò non inficia la validità del film che riesce a presentarsi come un macabro racconto del terrore alleggerito da uno humor nero tipicamente burtoniano, una scenografia tetra e talmente ben curata da aver vinto un Oscar e un'interessante lotta tra superstizione e ragione, illuminismo e oscurantismo. Particolarmente adatto per Halloween e, soprattutto, da vedere al buio perché rende molto di più.
- Halloweentown (I, II e III): Questo è probabilmente il film grazie al quale, da piccolissimo, iniziai ad interessIlarmi alla festività di Halloween che su Disney Channel non passava mai inosservata e di conseguenza nemmeno ai miei occhi da piccolo grande sognatore. Per diversi anni la trilogia di Halloweentown è stata un MUST del 31 Ottobre e tutt'ora ricordo questa serie di film con grande piacere. Una divertente e frizzante commedia sull'amicizia, la famiglia, l'amore, la magia e lo scontro tra bene e male, ambientata in una città popolata da simpatici mostri di ogni sorta, streghe pasticcione e stregoni malvagi. Da godersi sdraiati sul salotto con tutta la famiglia!



- Il sesto senso: se non hai ancora avuto modo di goderti questo thriller paranormale, rimedia immediatamente. Il sesto senso è un vero gioiello cinematografico, un film oscuro, complesso, dalle tematiche non facili, costantemente sul filo della tensione, ricco di pathos e suspance e, soprattutto, mirato ad un finale che, proprio come in The Others, cambia tutte le carte in tavola e spinge a rivalutare ogni singola scena. Qui si parla di paura, quella vera, quella della morte, della solitudine, dell'essere diversi e non accettati, si parla di aiuto reciproco, rapporto con il paranormale e con il mondo dell'aldilà che spesso può essere più vicino di quanto pensiamo. Profondo, nero e struggente: se non vi piace datevi all'ippica!
- Final Destination 3: Ad un grande capolavoro va affiancata sempre una grande trashata. Perché alla fine la saga di Final Destination, diciamocelo, è una cavolata di puro intrattenimento fine a se stesso e che alla lunga stanca. Allora perché lo inserisco in questa lista? Se non te ne frega più di tanto della qualità, se non vuoi starci troppo a rimuginare sopra, se vuoi solo uno spettacolino puramente splatter che ti porti via due orette scarse  se, almeno ad Halloween, vuoi divertirti con la morte, questo fa per te! In particolare il terzo della saga è il mio preferito.


Guarderai qualcuno di questi film stasera o operai per altro? Noi ci siamo divertiti un sacco a scrivere questo post e ora aspettiamo il tuo parere!

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento.


9 commenti:

  1. Bello speciale!! ^_^
    Molti li ho già visti, ma giusto poco fa ho letto che stasera su Sky danno "The ward" di Carpenter... proprio non posso lasciarmelo scappare!
    In più penso di vedere anche "I bambini di Cold Rock"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io stasera mi guardo The Orphanage *_*

      Elimina
  2. Bello questo speciale ^^
    Beh, li ho visti quasi tutti (mi mancano: Le colline hanno gli occhi, Halloweentown, Orphan, The Ward e L'alba dei morti dementi)
    In programma per questa sera avrò: Dark shadows (visto però questa mattina XD), Gothika, The skeleton key, The Rocky Horror Picture Show e The woman in black (in verità, l'unico che non ho visto è Gothika ^^). Magari potrei trovare un posticino per Amori e incantesimi e Hocus Pocus XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, Hocus Pocus ho dimenticato di inserirlo. Vabbè, sarà per l'anno prossimo ;D

      Elimina
  3. Bello questo speciale e bei consigli! I film li ho praticamnte visti tutti. The Grudge e il sesto senso sono tra i miei preferiti! Ma nelle visioni di Halloween ho programmato Silent Hill (per la millesima volta), The messenger e The Orphanage :)

    RispondiElimina
  4. Io sono un'amante dei film di paura,mi elettrizzano tantissimooo:)
    Sia quelli che ha elencato Fred sia quelli che hai elencato tu li ho visti tutti e li trovo,come avete detto voi,super adatti ad Halloween!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s. Mi è piaciuto tantissimo anche Hocus Pocus e La bambola assassina!

      Elimina
  5. The Others, quando l'ho visto la prima volta, credimi, non sono riuscita a dormire. Mi ha lasciato un'inquietudine spaventosa. Adesso conoscendo il segreto posso vederlo senza sentirmi morta!
    Orphan: è inquietante, si capisce da subito che la "bambina" ha qualcosa di particolare ma che il particolare sia "quello" è agghiacciante! Io non c'ero arrivata!
    Il sesto senso : è un classico. Uno di quei film che devi per forza vedere, che conoscono tutti e di cui non ti stanchi mai!
    I film di Burton (soprattutto la sposa cadavere) sono i miei preferiti, non è Halloween se non c'è Burton a farmi compagnia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio rapporto con Burton è indescrivibile. Lo adoro, lo amo, lo venero! :D

      Elimina