venerdì 13 luglio 2012

Destinazione Italia #1


Salve amici librofili! 
Oggi nasce una nuova rubrica a cadenza casuale sul blog Sangue d'inchiostro che andrà a completare la già attiva Oltreoceano parlando dei libri stranieri che prossimamente potremo vedere anche sugli scaffali delle librerie italiane. 
<<Ma non ci sono già le anteprime?>> direte voi. Certo, le anteprime parlano di libri di prossima uscita, ma lo fanno con un breve anticipo rispetto alla data di pubblicazione del romanzo e quando ormai le case editrici hanno finito di tradurre/correggere/impaginare/stampare quel determinato romanzo e sono pronte a immetterlo in libreria diffondendo la notizia a blog, siti, forum e social network.
Destinazione Italia parlerà invece di quei libri i cui diritti sono stati già acquistati ma di cui la pubblicazione è ancora in corso d'opera e non tutti ne sono a conoscenza.  Destinazione Italia sarà quindi come una voce di corridoio, pronta ad aggiornarvi sulle uscite letterarie più allettanti stagione dopo stagione. Perdonatemi perciò se alcuni dati (data di pubblicazione, trama, numero pagine, traduzione) potrebbero risultare parzialmente scorretti o, in alcuni casi, assenti. Per quanto riguarda le copertine, dato che i seguenti romanzi saranno pubblicati in Italia a distanza di alcuni mesi, è praticamente impossibile sapere con quale cover la casa editrice italiana vestirà il volume, perciò ho deciso di presentarvi i vari titoli con la loro copertina originale, che fa sempre il suo effetto e, nella maggior parte dei casi, spero venga mantenuta. Non preoccupatevi però, dei titoli più interessanti avrete un'anteprima completa non appena se ne saprà di più.
Ovviamente fatemi sapere quali sono i libri che attendete con più trepidazioni, quali vi incuriosiscono di più e quali meno e di quali vi piacerebbe conoscere il mio parere. 

Arriva per Fazi La colonia sommersa, una distopia che ci trasporta in un universo post-apocalittico. Fin qui nulla di strano, no? Se non fosse che l'intera trama è ambientata... sotto l'oceano. Attualmente la serie The Dark Life è composta da due volumi

Titolo: La colonia sommersa (The Dark Life #1)
Autrice: Kat Falls
Prezzo: 9.90€
Dati: 2012,300p.
Editore: Fazi (collana Lain)
Disponibile da: Settembre 2012

Trama: Kat Falls ambienta il suo romanzo in un universo post-apocalittico in cui, a causa del riscaldamento globale, le acque hanno ricoperto gran parte della superficie terrestre e in cui il genere umano è relegato negli sconfinati abissi oceanici. In questo universo acquatico le abitazioni hanno la forma di gigantesche meduse; gli uomini, la cui pelle emana uno strano bagliore, si nutrono di piccoli pesci luminescenti, hanno riserve di ossigeno liquido per respirare sott'acqua e nuotano fasciati in avveniristiche tute idrorepellenti, spostandosi a bordo di rapide vetture. È qui, tra le profondità oceaniche, che Ty Towson è nato e cresciuto, ma quando incontrerà Gemma, una ragazza che viene dal mondo emerso in cerca di suo fratello scomparso in mare, la sua vita diventerà improvvisamente più complicata. 

Arriva invece per Mondadori il titolo che bramo e attendo con più ansia, The Demon King, primo di una quadrilogia per giovani adulti intitolata The Seven Realms (I Sette Reami) che riprende la tradizione, da troppo tempo trascurata, defantasy classico, con le sue atmosfere medievaleggianti, le sue corse a cavallo e guerre per la conquista della corona, creando una serie di romanzi che all'estero hanno ottenuto un buon consenso di critica e di pubblico e molti lettori stranieri già gridano al capolavoro (il primo volume ha più di quattro stelle su Goodreads). Spero vivamente che la Mondadori si sbrighi e, soprattutto, che ci regali un volume curato e dalla traduzione perlomeno decente (non come il disastro de Il trono di spade). Inoltre vorrei che venissero mantenute le cover originali perché sono favolose!

Titolo originale: The Demon King (The Seven Realms #1)
Autrice: Cinda Williams Chima
Editore: Mondadori (collana Chrysalide)
Disponibile dal: 2012/2013

Trama (tradotta da me): Sono tempi duri nella città di motagna di Fellsmarch. Il ladro riformato Han Alister farà di tutto pur di sostentare la sua famiglia. L'unica cosa di valore che ha è qualcosa che però non può vendere - i polsini d'argento che lui indossa fin dalla nascita. Sono chiaramente magici: man mano che lui cresce, questi crescono con lui e non è mai stato in grado di toglierli. Un giorno Han e il suo amico, Dancer, affrontano tre giovani maghi che mettevano a fuoco la montagna consacrata ad Hanalea. Han ruba un amuleto a Micah Bayar, figlio del grande mago, per impedirgli di usarlo contro di loro. Ma molto presto Han scopre che l'amuleto ha una storia diabolica - una volta apparteneva al re dei Demoni, il mago che quasi distrusse il mondo un millennio fa. Con un pezzo magico così potente in gioco, Han sa che i Bayars non si fermeranno dinanzi a nulla pur di riprenderselo. Nel frattempo Raisa ana' Marianna, principessa erede al trono di Fells, ha le proprie battaglie da combattere. E' appena tornata alla corte dopo tre anni di libertà fra le montagne - tra equitazione, caccia e lavoro per i mercati dei clan più famosi. Raisa vuole essere più di un ornamento in una gabbia scintillante. Lei aspira ad essere come Hanalea - la leggendaria regina guerriera che ha ucciso il Re dei demoni e salvato il mondo.  ma la madre ha altri piani per lei, tra cui il matrimonio con un corteggiatore che va contro tutto ciò che il regno rappresenta.


Arriva invece ad Ottobre per la celeberrima GiuntiY un romanzo davvero curioso e particolare che potrebbe davvero dimostrarsi una sorpresa in questo vasto mare di young adult. Gli zombi non piangono (quasi quattro stelle su Goodreads) presenta infatti una trama che ha del bizzarro e fa ben sperare in una lettura piacevole e divertente che sappia mescolare sapientemente i caratteri della commedia con un pizzico di horror e un tocco - non esagerato! - di romance, il tutto condito in un buon libro per ragazzi adatto per il deprimente periodo di inizio scuola (ripeto, si spera, perché con questo genere di romanzi non si sa mai!).


Titolo: Gli zombi non piangono
Autrice: Rusty Fischer
Prezzo: 14,50€
Dati: 2012,320p.,rilegato
Editore: GiuntiY
Disponibile da: Ottobre 2012


Trama: Maddy Swift è una studentessa normalissima e un po' imbranata, frequenta il liceo della tranquilla cittadina di Barracuda Bay e ha una cotta per il nuovo ragazzo della scuola. La sera in cui Stamp finalmente la invita a una festa è anche quella in cui la sua vita cambierà per sempre. Perché è il suo primo fantastico appuntamento? Non esattamente. Quando Maddy, tutta agghindata, esce di casa, fuori piove a dirotto. Non trova la strada per raggiungere la festa e proprio quando crede di essere arrivata a destinazione viene colpita in pieno da un fulmine. Al risveglio, si trova con la faccia in una pozzanghera, stordita e completamente inzaccherata. Ma il fango è l'ultimo dei suoi problemi. Sono quel buco fumante sulla testa, il cuore che non batte più e i polmoni che non funzionano a farle sorgere qualche sospetto. Scopre con raccapriccio di essersi trasformata in una delle creature che più la spaventano: una morta vivente. E che la sua urgenza più impellente è mangiare immediatamente un cervello fresco, se vuole evitare il poco attraente processo di putrefazione. Aiutata da due compagni zombi, Maddy non solo imparerà a gestire la sua nuova identità, ma anche a difendere se stessa, il suo amore e tutta Barracuda Bay dallo Zombi Armageddon.

Quali di questi titoli vorreste leggere il prima possibile? Quale libro vi incuriosisce e quale invece eviterete come la peste? :D


Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento.


8 commenti:

  1. Risposte
    1. Io sto impazzendo per il secondo! *O*

      Elimina
  2. Trovo molto interessante "La colonia sommersa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra una distopia diversa dal solito, sì :D Vedremo...

      Elimina
  3. Che rubrica carinissima! :D
    Bellissimo il romanzo della Chima, l'avevo già adocchiato online. Ma quello che mi intriga di più è il terzo. Amoq uesto genere di romanzi "strani" e spero non si riveli una ciofeca - come è spesso uso della GiuntiY!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ispirano sempre molto certi romanzi un po' "bizzarri",anche se aspetterò di leggere qualche recensione prima di acquistare Gli zombi non piangono. La GiuntiY è una casa editrice notevole, ma alcune volte da davvero delle sole incredibili u.u

      Elimina
  4. Bella rubrica davvero! Non leggerò Zombi don't cry solo perché detesto gli zombi, ma già adoro The Demon King, mi ricorda per certi versi i libri della saga A song of ice and fire in salsa Young Adult: non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono un po' restio agli zombi, ma Warm Bodies di Isaac Marion mi ha fatto ricredere un po' su questo argomento. In ogni caso, ripeto, il libro della Chima sembra superbo, non vedo l'ora di averlo tra le mie mani e, soprattutto, sotto i miei occhi! :P

      Elimina