domenica 29 dicembre 2013

Best of 2013: Libri, Film e Serie TV

Bene, siamo quasi alla fine dell'anno e, come ogni anno, tutti sembrano essere colti dall'insana voglia di fare liste. Anche il sottoscritto, che quando si parla di insane voglie è sempre pronto all'appello. Ovviamente non si tratta di una lista di buoni propositi, dato che finisco sempre per non mantenerli.


I migliori 3 libri letti:

      
Chiedi alla luna, Nathan Filer - Si tratta dell'ultimo romanzo letto e non avrei potuto chiedere di meglio per concludere l'anno. Tutti i pregi di questo libro possono essere riassunti in una parola: Matthew. Lui è il protagonista, affetto da una malattia mentale, nonché la voce narrante della quale noi seguiamo il flusso di coscienza. Nathan Filer riesce a dar vita ad uno dei personaggi più incasinati, interessanti e reali che mi sia mai capitato di incontrare e grazie alla sua voce tocca tutti i temi fondamentali della vita umana: il dolore, la malattia, l'amore, la famiglia, la morte, l'elaborazione del lutto. Il tutto dando una grande prova di scrittura creativa. Purtroppo mi sono ripromessi di essere breve, quindi vi rimando alla recensione che ne farò a breve (sarà difficile, già lo so). Ma voi fidatevi sulla parola e correte in libreria a recuperarlo.
Il posto dei miracoli, Grace McCleen - Di questa piccola perla letteraria ho già ampiamente parlato qui. Un esordio davvero invidiabile: delicato, toccante, profondo, scritto divinamente. 
Le cose cambiano, AA.VV. - Questo  libro nasce da un progetto di matrice americana, It Gets Better, successivamente esportato qui in Italia con il nome de Le cose cambiano dalla casa editrice ISBN  in collaborazione con Il Corriere della sera. Si tratta di una raccolta di testimonianze di celebri autori, politici, psicologi, fumettisti e gente normalissima e di varia nazionalità che hanno voluto dare il loro contributo alla lotta contro l'omofobia, in particolare quando quest'ultima si scaglia contro giovani ragazzi LGBTI. Si tratta di un grande atto d'amore e speranza, è un modo per dire "Non sei solo, andrà meglio, le cose cambiano". Tra i partecipanti vi sono nomi come Walter Siti, Barack Obama, David Cameron, Aldo Busi, Hillary Clinton e Michael Cunningham. Non si tratta sicuramente del libro oggettivante più bello letto nel 2013, ma è sicuramente un libro che ha dato un'importante svolta alla mia vita e per questo ho deciso di inserirlo in questa lista. Parleremo ancora de Le Cose Cambiano  perchè trovo che sia importante che un'iniziativa come questa non passi inosservata.

I migliori 3 film visti:

       

Il grande Gatsby - Visto subito dopo aver letto il romanzo, Il Grande Gatbsy, non ha affatto deluso le aspettative che giustamente mi ero costruito. Baz Lhurman dimostra che la chiave del trasportare su pellicola i grandi capolavori della letteratura non sta solo nella fedeltà ad ogni singola scena quanto nella reinterpretazione registica. I colori scintillanti, le atmosfere sfarzose, la colonna sonora, il cast... tutto in questo film è assolutamente indimenticabile ed eccezionale. Lo rivedrei mille e mille volte ancora.
Blue Jasmine - Ovvero la crisi secondo Woody Allen. Una commedia amara con una protagonista eccezionale interpretata da una Cate Blanchett da Oscar. Il film si snoda in un alternarsi di passato e presente, ricchezza e povertà, New York e Brooklyn, in una brillante girandola di eventi tragicomici. 
La ragazza di fuoco - Trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo, secondo capitolo della trilogia di Suzanne Collins. Che dire? Spettacolare nella realizzazione, impeccabile nella sceneggiatura e splendidamente recitato. Come per il primo film posso affermare senza alcun dubbio che non si tratta dell'ennesimo blockbuster commerciale, raffazzonato e messo insieme solo per attirare orde di adolescenti al cinema.  Jennifer Lawrence continua a dimostrarsi un'attrice di indubbio talento, in grado di entrare nel personaggio e renderlo suo, concentrando su di sé l'attenzione di ogni spettatore in sala. La critica sociale è molto marcata e lo indirizza ben oltre la restrittiva fascia "per ragazzi". Inoltre alcuni elementi che non mi erano piaciuti nel romanzo sono stati fortunatamente tagliati nel film, mentre sono state aggiunte altre piccole ma interessanti novità.

Le meglio 3 serie TV scoperte: 

    

The Americans & Homeland: Mai avrei pensato di appassionarmi ad una serie TV sullo spionaggio. Figuriamoci a ben due. Invece è successo, perchè The Americans e Homeland vanno ben oltre la semplice spy story: il loro punto forte sono i personaggi e il modo in cui vengono accuratamente approfonditi, le loro vite, la loro devozione alla patria, i sacrifici a cui devono sottomettersi per un ideale superiore, nonché la propensione umana verso la famiglia, l'amore e l'autoconservazione, il labile confine tra male  e bene, buoni e cattivi, giusto e sbagliato. Sia Homeland che The Americans, con la loro qualità, sono un lampante esempio del perchè le serie TV americane siano ormai una forma di non-solo-intrattenimento così seguita e celebrata da tutto il mondo. 
New Girl: Zoey Deschanel. E potrei anche concludere qui. Perché è lei il punto forte di questa frizzate sit-com che riprende una tradizione iniziata con Friends e rinnova il tutto con una protagonista bizzarra, fuori di testa, estroversa, solare e incredibilmente spassosa. Accompagnata ovviamente da dei validi co-protagonisti che inizialemente sono delle semplici macchiette già viste, ma si caricano di comicità e spessore puntata dopo puntata. Una perfetta serie scaccia-crisi da tenere sempre a portata di click.


Cosa ne pensate di questa lista? Ovviamente mi aspetto di conoscere le vostre.
Oh, e felice anno nuovo!


Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento.


20 commenti:

  1. i libri da te citati non li ho letti, ma su film e serie tv belle scelte! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà mi sono accorto di aver dimenticato La grande bellezza di Sorrentino, che meritava più di Catching Fire il posto in classifica. Oh, e entro il 2014 mi riprometto di iniziare Scandal che, da come ne parli, sembra una serie meravigliosa.

      Elimina
    2. a livello puramente qualitativo ci sono anche serie migliori in giro, ma se ti prende bene scandal crea una dipendenza davvero scandalosa, come poche altre :)

      Elimina
  2. Ciao! Concordo a pieno su Gastby. I libri che hai citato non li ho letti ma li ho segnati perchè mi sembrano molto interessanti. Per le serie tv concordo su Homeland, New Girl non mi fa impazzire e the Americans devo assolutamente recuperarla. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The Americans parte lentamente ma vale la pena seguirla fino alla fine, fidato. E fidati anche sui libri, in particolare per quanto riguarda Chiedi alla luna, che è meraviglioso.

      Elimina
  3. "Il posto dei miracoli" lo leggerò a breve credo. Homeland ho il terrore che mi annoi, ma gli darò una chance.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo lo stesso terrore. Come ho detto, le spy-story non mi hanno mai fatto impazzire, però Homeland va decisamente oltre.

      Elimina
  4. "Le cose cambiano" è meraviglioso! (E "Il posto dei miracoli" è in wish list)

    Di film ho visto solo Gatsby e mi è piaciuto molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cose cambiano è stato rivoluzionario per quanto mi riguarda. Quasi quasi Gatsby me lo rivedo stasera. :)

      Elimina
  5. Belle scelte! "Il posto dei miracoli" di Grace McCleen è anche nella mia lista dei libri più belli letti nel 2013 e "Il Grande Gatsby" in quella dei film più belli visti nel 2013.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice. Se hai apprezzato "Il posto dei miracoli" quanto me, sicuramente ti piacerà anche "Chiedi alla luna", hanno molte tematiche in comune.

      Elimina
    2. In effetti, "Chiedi alla luna" me lo hanno regalato a Natale e conto di iniziare a leggerlo a breve.

      Elimina
  6. Complimenti, scelte molto particolari, specialmente per i libri. Di tutte le liste letterarie che ho visto in questi giorno questa è, seppur breve, sicuramente la più "inspiring": titoli originali e di buona fattura. Ho già letto il libro della McCleen e Le cose cambiano, recupererò Filer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)
      Effettivamente sono felice di aver tirato fuori titoli non troppo sputtanati (scusa l'eufemismo XD).

      Elimina
  7. tra i libri del 2013 non ho trovato il saggio psicologico di auto-aiuto, patrocinato dal club UNESCO, intitolato "il Manuale pratico del benessere", edito da Ipertesto di Verona e primo finalista per la saggistica del premio Nabokov.
    Non so comunque se tale Manuale risulterà ancora nel gennaio 2014 tra quelli più richiesti tramite i canali del web (non certo nelle librerie territoriali italiane), anche nella sua recente seconda edizione (stesso Editore), se non altro per far vedere al lettore i risultati dei 13 test psicologici allegati al manuale, poter fruire dei consigli pratici (psicologici, nutrizionali, fitoterapeutici e naturopatici) per stare meglio (anche nel 2014), verificare il livello del proprio benessere con esercizi domestici quotidiani e cimentarsi nei 42 questionari di autovalutazione, per italiani, proposti nelle quasi 600 pagine del Manuale, scritto dall'italiano nominato "Man of the Year" nel 2011.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me questo sembra spam e neanche tanto velato.

      Elimina
  8. Chiedi alla luna...wow! è stata una lettura molto intensa, mi ha turbata.... ma in senso buono!
    Se ti va di leggere la mia recensione, la trovi qui:
    http://www.locandalibri.blogspot.it/2013/06/recensione-di-chiedi-alla-luna.html

    RispondiElimina
  9. http://noiblogghiamo.it/libri-2/qual-e-il-libro-che-vi-ha-cambiato-la-forma-dellanima/

    RispondiElimina
  10. http://noiblogghiamo.it/libri-2/qual-e-il-libro-che-vi-ha-cambiato-la-forma-dellanima/

    RispondiElimina