sabato 22 settembre 2012

Anteprima: L'imprevedibile viaggio di Harold Fry - Rachel Joyce

Ok, ammetto di avere un leggero problemino con le anteprime ultimamente.
Sembra che le case editrici abbiano proprio deciso di mandarmi in rovina concentrando tante meravigliose e attese uscite letterarie in questi giorni d'inizio autunno. E io adoro l'autunno. La trovo una stagione dolce e allo stesso tempo malinconica, poetica e struggente, adatta per la lettura con accanto una tazza di tè. 
E quale lettura migliore di quella che sto per presentarvi quest'oggi e che sembra possedere tutti gli aggettivi sopraelencati?
L'imprevedibile viaggio di Harold Fry di Rachel Joyce è, insieme al quasi arrivato Colpa delle stelle di John Green e l'ancora avvolto nel mistero The Demon King di Cinda William Adams, il romanzo estero di cui più attendevo la pubblicazione italiana quest'anno.   Il mio cuore è stato subito conquistato dalla dolce e delicata trama di questo libro, ho sin sa subito voluto scoprire di più circa l'anziano protagonista, Harold, e il suo imprevedibile quanto toccante viaggio dal sud dell'Inghilterra sino alla verdeggiante Scozia, senza altro mezzo all'infuori dei suoi piedi. Ma quale ragione guida i suoi passi? Il coraggio? La voglia di avventura? Nulla di tutto ciò. Harold vuole dire addio a Queenie, una vecchia amica in punto di morte con cui ha un debito di riconoscenza, e il suo cammino lo porterà a scoprire un'Inghilterra fatta di piccoli paesini di campagna, stringere amicizie e vivere esperienze che mai si sarebbe aspettato. E soprattutto Harold è convinto che, finché continuerà a camminare, Queenie continuerà a vivere. 
Come resistere ad una storia, già all'apparenza, così soffice e potente? Semplicemente non si può, ecco perché ho mandato a quel paese tutti i miei buoni propositi e prenotato questo libro su Amazon. L'imprevedibile viaggio di Harold Fry è stato stato un vero e proprio caso editoriale in Gran Bretagna, dove ha incantato la critica, scalato le classifiche dei best seller, raggiunto il primo posto su Amazon.uk e iBooksStore e  aggiudicato una nomina all'ambito e prestigioso Man Booker Prize. Valutato con più di quattro stelle su Goodreads, l'opera sta facendo il giro del mondo e il 25 Settembre arriverà anche da noi grazie a Sperling&Kupfer.

Titolo: L'imprevedibile viaggio di Harold Fry
Autrice: Rachel Joyce
Prezzo: 17.00€
Dati: 2012,310p.,rilegato
Editore: Sperling&Kupfer (collana Pandora)
Disponibile dal: 27 Settembre 2012


Non è mai troppo tardi per stare vicino a un'amica.
Non è mai troppo tardi per dire "Grazie". 

Trama:
Quando viene a sapere che una sua vecchia amica sta morendo in un paesino ai confini con la Scozia, Harold Fry, tranquillo pensionato inglese, esce di casa per spedirle una lettera. E invece, arrivato alla prima buca, spinto da un impulso improvviso, comincia a camminare. Forse perché ha con la sua amica un antico debito di riconoscenza, forse perché ultimamente la vita non è stata gentile con lui e con sua moglie Maureen, Harold cammina e cammina, incurante della stanchezza e delle scarpe troppo leggere. Ha deciso: finché lui camminerà, la sua amica continuerà a vivere. Inizia così per Harold un imprevedibile viaggio dal sud al nord dell'Inghilterra, ma anche dentro se stesso: mille chilometri di cammino e di incontri con tante persone, che Harold illuminerà con la sua saggezza e la forza del suo ottimismo. Harold Fry è - a suo modo - un eroe inconsapevole, proprio come Forrest Gump: un uomo speciale capace di insegnarci a credere che tutto è possibile, se lo vogliamo davvero.

L'autrice:
Rachel Joyce è nata nel Gloucestershire, dove vive tuttora con il marito, le figlie e tantissimi animali. Ha lavorato diversi anni per i canali radiofonici della BBC, scrivendo sia sceneggiati originali sia adattamenti di grandi classici della letteratura. Questo è il suo primo, celebratissimo romanzo.


Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento.


4 commenti:

  1. Lo avevo adocchiato in lingua e già allora mi aveva conquistato. Mi piace il fatto che abbiano mantenuto la cover originale e credo proprio che sarà tra gli auto-regali per il mio compleanno :D

    RispondiElimina
  2. Scovato e acquistato oggi in libreria :)
    Grazie mille della segnalazione, senza di te probabilmente non l'avrei nemmeno notato!

    RispondiElimina
  3. Mi ero ripromessa di non comprare libri fino a Natale così da poter smaltire un po' di quelli già nella mia libreria ma ancora in attesa di essere letti, però a questo non ho saputo resistere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho comprato anch'io, se ti può consolare! :D

      Elimina